Lun - Sab 8.00 - 18.00 Telefono: +39 0825 1492557

Investimenti calcio – La Corte di Giustizia Ue si pronuncerà sul caso Superlega

31 Maggio 2021by Staff0

superleague calcio

La guerra della Superlega è tutt’altro che conclusa. Anzi, potrebbe avere conseguenze difficilmente immaginabili, qualora si spostasse sul piano giudiziario, coinvolgendo la Corte di Giustizia e la disciplina Antitrust della Ue. Il doppio ruolo che di fatto la Uefa (e la Fifa) oggi svolge in maniera sempre più invasiva – regolatore del settore e al tempo stesso soggetto economico che vende in maniera centralizzata i diritti tv e quelli di sponsorizzazione – è stato rimarcato in più occasioni dalle società calcistiche di prima fascia, che invocano la libertà d’impresa garantita dai Trattati dell’Unione e il “precedente” dell’Eurolega di basket. Competizione che si basa su licenze pluriennali e sull’autonomia dei club coinvolti rispetto alle Federazioni e sulla cui legittimità sarebbe importante conoscere finalmente il parere di Bruxelles dopo diversi anni di attesa.

La Corte di Giustizia Ue

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha reso noto di aver ricevuto la citazione a giudizio di Uefa e Fifa – con un tweet delle 9 e 53 di lunedì 31 maggio – per possibile violazioni delle norme anti-concorrenza dell’Unione Europea. Il caso, nato dal rinvio pregiudiziale del tribunale di Madrid che nei mesi scorsi ha già concesso una sospensiva ai club della Superlega, è incardinato col numero C-333/21: non è stato quindi dichiarato manifestamente inammissibile e sarà giudicato dall’organo comunitario. L’indicazione della Corte sembra una risposta anche “politica” agli attacchi del presidente della Uefa Alexander Ceferin che ha chiesto in sostanza sanzioni immediate per i tre club (Juvenutus, Real Madrid e Barcellona) che sono ancora nella società promotrice della Superlega. Una eventuale squalifica già in relazione della prossima Champions league, qualora fosse ribaltata dal Tas di Losanna e poi da una decisione della Corte Ue favorevole ai tre 3 club, potrebbe esporre peraltro la Uefa a richieste di risarcimento per centinaia di milioni di euro. Un rischio che gli organi delle Uefa dovranno ora decidere se correre

Staff


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *